Author Archives: Andrea Crinò

Il potere delle arti dimenticate

L’estate addosso, la consapevolezza che presto tutto svanirà. Un senso di ansia commista a leggerezza sembra pervadere le innocenti giornate. Ancora un paio di mesi e sarò fuori da questa realtà che chiamiamo scuola. Eppure oggi più che mai mi sento immerso in essa: non riesco a guardarmi allo specchio e immaginarmi lontano da un mondo che ancora mi avvolge come una piovra. Leggi altro

Annunci

Apologia della Scienza

Frequento il Liceo Classico da ormai cinque anni e, fin da quando mi sono iscritto, ho sempre voluto prendere Fisica. Lo so, lo so, allontanate dalla vostra mente la prima cosa che vi è sovvenuta (“di che disturbi soffri per voler studiare Fisica?”) e concentratevi su un altro aspetto che, sicuramente, vi sarà saltato all’occhio.

Fisica e Liceo Classico. Qualcosa sembra non andare, eppure vi assicuro che è solo una sensazione. Leggi altro

Storia di un ultimo spettacolo

Quando la scorsa estate ho iniziato a lavorare a questo progetto, non mi sembrava vero. Non era la prima volta che mi capitava di dover lavorare su un copione, ma non ero mai partita da zero.

Quest’anno al laboratorio teatrale abbiamo scelto un classico: Le Rane, una commedia di Aristofane. Portarla in scena così com’è per noi era impossibile. Leggi altro

Intrighi e magie in una Londra senza tempo

Sono Bartimeus! Sono Sakhr al-Jinni, N’gorso il Possente, Serpente dalle Piume d’Argento! Ho riedificato le mura di Uruk, di Karnak e di Praga. Ho parlato con Salomone. Ho corso nelle praterie insieme ai padri dei bufali. Ho sorvegliato l’Antico Zimbabwe fino a quando le pietre caddero e gli sciacalli banchettarono con le sue genti. Sono Bartimeus! Non riconosco signore alcuno. E per questo ora sono io che ti ordino di parlare, ragazzo: chi sei tu per convocarmi? Leggi altro

« Vecchi articoli