Category Archives: Esteri

La forza del willpower e il prezzo del successo

Lo scorso novembre tre studentesse hanno avuto la possibilità di andare a New York per partecipare alla simulazione MUN tenutasi presso la prestigiosa università di Princeton. L’esperienza ha fatto entrare Bianca in contatto con una mentalità estremamente diversa dalla nostra, giacché assai più dura e competitiva

 

Essere circondati dai grattacieli più alti del mondo e dai rumori più forti è travolgente. New York è viva e piena di gente, negozi, luci. Gli spazi immensi e caotici la rendono

Leggi altro

Annunci

Le città del futuro

Dalla rivoluzione tecnologica alla rivoluzione verde, passando per edilizia, mobilità, illuminazione pubblica e sostenibilità: ecco a voi le città del futuro tra droni, automobili che si guidano da sole e lampioni intelligenti

 

 

In un mondo caratterizzato da una costante crescita demografica, unita al sempre crescente processo di urbanizzazione (si calcola infatti che entro il 2050 la popolazione mondiale sfiorerà i 9 miliardi, di cui il 70% vivrà in città), emergono in maniera ancor più tragica ed evidente le contraddizioni e le problematiche che hanno caratterizzato le città del XX secolo, come l’iniqua distribuzione delle

Leggi altro

I Re Sole dell’odierno universo

Quante volte in questi anni di dura frequentazione scolastica, preparandoci a guardare al futuro, gettando un occhio su quella Historia magistra vitae di ciceroniana memoria (o machiavelliana per chi ha memoria più breve), abbiamo sentito parlare di monarchia assoluta? Una forma di governo dominata da un re al di sopra delle leggi, che ci rimanda immediatamente al ‘600 o al ‘700, a Luigi XIV, alle monarchie austriaca e prussiana e chi più ne ha più ne metta.

Spesso però tendiamo a dimenticarci che questa realtà non appartiene solamente al passato Leggi altro

Yucatàn: la terra della contraddizione

Il Messico è il Paese che più di tutti fa convergere in sé la contraddizione, l’eterogeneità,  la  meraviglia naturale, e al tempo stesso l’incredibile povertà e decadenza. Una terra ricca di un incredibile fascino, che trasmette nell’immediato  una  spensierata leggerezza. Qui bellezza e mistero creano le coordinate di un paesaggio dalle tinte diverse, pronto a conquistare i viaggiatori con tutta la magia delle sue suggestioni e dei suoi contrasti. Dal deserto alle foreste tropicali, dalla barriera corallina del mare Caraibico ai cenote, le meravigliose piscine naturali sotterranee, tutto è permeato da un’atmosfera unica che pare  voler custodire i segreti dell’antica civiltà Maya e rende queste terre luoghi tutti da scoprire. Leggi altro

C’era una volta un juju

In uno dei passi più crudeli ed ingloriosi della storia della filosofia, Hegel descrive l’Africa come una terra priva di razionalità, dove gli uomini vivono solo secondo passione, crogiolandosi nello stato di natura come selvaggi, senza una cultura e senza una storia degne del loro nome. Le affermazioni che il filosofo ha fatto sull’Africa durante le sue lezioni – compendiate nelle “Lezioni sulla filosofia della  storia” – sono famose per la loro ottusità e prive di qualunque interesse didattico. Rappresentano tuttavia con estrema precisione il pregiudizio antropologico che l’Occidente ha avuto in età moderna nei confronti delle culture africane o asiatiche. Leggi altro

I danni della cattiva politica

Il recente referendum indetto in Catalogna per ottenere l’autonomia da Madrid ha visto la vittoria del fronte indipendentista: un’eco della superficiale gestione del governo Rajoy, incapace di mediare tra le forze in campo.

Zapatero ci aveva provato. Correva l’anno 2006 e il governo del premier socialista varava un nuovo statuto di autonomia per la Catalogna, poi approvato dai catalani tramite referendum, che sostituiva quello del post-dittatura e che Leggi altro

Siria: dove il calcio non è solo un gioco

Minuto 120. Calcio di punizione. Rincorsa. Più lunga del solito, probabilmente. Sembra coprire un’eternità. Ma poi la palla si alza. Si avvicina alla barriera. La infilza. Potente. Inarrestabile. Perfetta parabola. La sfera di gioco sembra essere avvolta in un medium spazio-temporale a cui nulla può opporsi. Il terrore negli occhi dell’estremo difensore avversario. E poi il boato. Leggi altro

« Vecchi articoli