Category Archives: Notizie

Yes she can

Nata nel Bronx, Ispanica, Portoricana, Afro-Americana, democratica, progressista e

Leggi altro

Annunci

Lezioni di giornalismo – Cronaca di una settimana a “La Repubblica”

L’alternanza scuola-lavoro è vilipesa in ogni liceo che si rispetti. Se infatti questa può avere un senso nel momento in cui viene svolta da studenti, ad esempio, di un istituto tecnico, che trovano così quanto prima l’inserimento in un’azienda che possa impiegarli anche in futuro, essa appare avere poco senso se si impone forzatamente in un corso di studi di tipo liceale, soprattutto se per “esperienza lavorativa” si intende andare a perdere intere giornate a indicare la porta dei bagni in un museo. L’esperienza vissuta da 13 studenti del Liceo Manara, che hanno avuto la possibilità di trascorrere cinque giorni tra le mura della sede romana de La Repubblica, riporta attraverso le testimonianze di alcuni di loro come un progetto ASL possa essere “diverso” ma soprattutto piacevole e formativo Leggi altro

Questo amaro tè delle cinque

Il Regno Unito sembra non trovare pace tra la Brexit in corso e il recente attentato a Westminster. Si riaccende dunque il dibattito sul terrorismo in un’Europa mai esente da polemiche e conflitti. Sembra davvero difficile in queste condizioni potersi godere l’ora del tè

Mai togliere a un inglese la sua ora del tè. Specie se l’inglese è un parlamentare alle prese con il “solito” referendum della Scozia che vuole ottenere l’indipendenza dall’Inghilterra, tentata già nel 2014 con un plebiscito finito col 55% dei voti contrari: il 13 marzo scorso la leader scozzese Nicola Sturgeon ha Leggi altro

La svolta di Marrakech

Dopo gli accordi raggiunti a Parigi, la COP si riunisce a Marrakech

Dal 7 al 18 novembre 2016 si è tenuta a Marrakech (Marocco) la 22a Conferenza delle Parti (COP22) dell’UNFCCC (United Nations Framework Convention on Climate Change), in seguito all’entrata in vigore dell’Accordo di Parigi del dicembre 2015, avvenuta il 4 novembre 2016. La Conferenza di Parigi sui cambiamenti climatici, COP21 o CMP11, tenutasi dal 30 novembre al 12 dicembre del 2015, è stata la 21ª sessione annuale della conferenza delle parti dell’UNFCCC del 1992 e la 11ª sessione della riunione delle parti del protocollo di Kyoto del 1997. L’obiettivo della conferenza è stato Leggi altro

Il poppy, un fiore controverso

Bufera nel mondo del calcio internazionale: nonostante il divieto della FIFA le nazionali di Inghilterra e Scozia si presentano in campo col tradizionale poppy, ed è subito clamore

Ormai è una notizia che sta facendo scalpore fra molti quotidiani anglosassoni e non: il “caso poppies” è l’ultimo, aperto, attacco della FIFA a nazionali del calibro di Inghilterra e Scozia, ma procediamo con ordine.

L’11 novembre scorso, giorno nel quale Scozia ed Inghilterra dovevano fronteggiarsi a Wembley, la Fédération Internationale de Football Association non ha permesso alle due nazionali di indossare il celeberrimo “poppy”, Leggi altro

Un patrimonio in pericolo

Le recenti scosse sismiche rischiano di lasciarci orfani di parte della nostra eredità artistico-culturale nel Centro Italia

Ai terremoti del 24 agosto, 26 ottobre, e 30 ottobre 2016 sono succedute alle tre principali moltissime altre scosse di minore intensità, provocando numerosi danni a persone, con 299 vittime, e a beni, in special modo nei comuni del Reatino, con epicentro ad Accumoli, del Maceratese, con epicentro a Castelsantangelo sul Nera, e del Perugino, con epicentro a Norcia. In questa circostanza “ferite” non sono state solo le persone, ma anche le case, i paesi, i beni artistico-culturali, le attività economiche e le tradizioni che caratterizzano queste aree del nostro territorio. I paesi quasi completamente rasi al suolo, o in gran parte inagibili, sono: Castelluccio di Norcia, con il 60% delle case crollate, Preci, Amatrice, soprattutto nel centro storico, Illica, Arquata del Tronto, Ussita, Visso e Norcia. Leggi altro

Big Brother is watching you

La libertà è uno dei valori fondamentali della nostra società, anzi addirittura il più importante. Ma siamo certi di essere davvero liberi?

George Orwell scrive nel 1948 e pubblica nel 1949 il celebre romanzo 1984, in cui descrive una società controllata anche nei piccoli gesti della vita quotidiana dal temibile governo del Grande Fratello. Tutti devono vivere secondo ciò che dice il Grande Fratello, il Grande Fratello ti dice cosa fare e cosa pensare ed è sempre il Grande Fratello ad occuparsi del lavoro che devi svolgere e quali devono essere i tuoi passatempi. Sono vietati i libri non corretti dal “ministero della Verità”. Leggi altro

« Vecchi articoli