La parola del giorno

Bolso(ból-so)

SIGNIFICATO: di uomo o di animale (specie cavallo), fiaccato da una insufficienza respiratoria; tronfio. Aggettivo maschile singolare, dal latino vulsus, participio passato del verbo vellere “schiantare”.

Ben ritrovati cari manarioti! Spero che la mia rubrica vi stia tornando utile e mi  auguro che siate riusciti ad utilizzare la parola della scorsa edizione de La Lucciola almeno una volta. Eccoci ora alle prese con una nuova e spiritosissima parola. Cari manarioti, avete mai prestato attenzione al fatto che molti termini hanno una potenza immaginifica sconcertante?

Alcune parole, belle o brutte che siano, riescono a penetrare nella mente con estrema facilità e a stimolare l’immaginazione con immagini fugaci ma straordinariamente intense. Bolso è una di queste.

A me personalmente, la prima volta che la lessi, venne da sorridere istintivamente. Non so perché, ma l’immagine che mi figurai del bolso era di un grasso signore che sorride. In realtà il bolso non è, come avete letto sopra, uno spiritoso uomo in carne, bensì colui o colei a cui manca il fiato: per esempio il fumatore dopo una salita, la nonnetta dopo due piani di scale e, perdonate l’insistenza, il grasso signore dopo una corsa breve ma indubbiamente intensa. Ora, questa parola può essere usata anche per gli animali, specialmente per un cavallo dopo una galoppata di mezz’ora, o per un cane dopo un pomeriggio passato al parco a rincorrere e riportare una pallina da tennis.

Tuttavia è con gli esseri umani che tale vocabolo si permea di tutto il suo significato e vigore. In realtà la connessione con il sorriso che mi suscitò la prima esperienza con il bolso c’è e sta nel fatto che, come avrete sicuramente intuito, questa parola non è affatto solenne e aulica, bensì ironica e spiritosa. Vi è inoltre una connessione fra il lemma “bolso” e il grasso, ovvero la pronuncia. Pronunciando infatti questa parola, composta da vocali aperte e da una vincente sillaba iniziale -bo, ci viene in mente qualcosa di rotondo, ampio, vasto. E questo vasto si collega al secondo significato, meno usato: quello del tronfio.

Se pensiamo infatti al tronfio ci viene in mente un signore che gonfia il petto al passaggio di una bella donna, ma che poco dopo sfiata rivelando una pancetta bucolica. La figura – oltre che il significato – in comune con il bolso è proprio quella del pallone gonfiato, quella del signore “tutto fumo e niente arrosto”. Ecco dunque che bolso può essere il discorso dell’azzecca-garbugli di turno, bolsa l’orazione dell’esimio professor Onniscienti, meticolosamente attento all’ampollosità del suo stile barocco, pieno di pleonasmi, e completamente deficiente di contenuti. Una parola che spacca, non c’è che dire!

BIG B.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...