Precious: una storia di riscatto

“E poi, anche tanto tempo dopo che sono usciti dal tunnel, continuano a splendere per tutti gli altri”

Nel 2009 il cinema d’autore colpisce ancora, quando Lee Daniels dirige Precious, profonda ma altrettanto triste pellicola drammatica ambientata nella Harlem disagiata degli anni ‘80. La storia narra di una ragazza di nome Precious che, in età adolescenziale, ha subito violenze sessuali da parte del padre, rimanendo incinta e dando alla luce una bambina affetta dalla sindrome di Down. La protagonista continua nel corso della sua vita a ricevere pesanti insulti dalla madre che si sente tradita a causa della figlia; in seguito Precious rimane nuovamente incinta, e quando la scuola lo viene a sapere la espelle. Allora la ragazza viene mandata in un istituto per ragazzi con problemi sociali. Lì Precious incontra la professoressa Rain, donna intelligente con grande spirito umanitario. Miss Rain si affeziona subito alla protagonista e alle altre ragazze dell’istituto, ritenendo una propria responsabilità dare una cultura alle sue studentesse e reinserirle nella società che giorno dopo giorno diventa sempre più crudele. Nasce il nuovo figlio di Precious, sano, e da qui comincia il suo percorso verso il diritto di far crescere i suoi figli e verso uno stile di vita migliore. Gli interpreti sono attori di alto calibro: Paula Patton è miss Rain, la mamma di Precious è la fenomenale Mo’Nique (premiata per questa interpretazione con l’Oscar alla migliore attrice non protagonista nella cerimonia del 2010), mentre la partecipazione di Gabourey Sidibe (nel ruolo di Precious) è ben più interessante. Questa è la prima pellicola della giovane attrice, e la sua carriera inizia puramente per caso quando legge un annuncio che dice “Cercasi donna afroamericana oversize, di età compresa tra i 18 e i 25 anni”, lei colse subito l’occasione, dimostrando grande talento che verrà in seguito riconosciuto con una nomination ai premi Oscar 2010. Niente male per una nuova arrivata sul campo. Il produttore esecutivo è la comica americana Oprah Winfrey, e il soggetto del film è ripreso dal libro di Sapphire “Push – La storia di Precious Jones”.

MARCO LUPIDI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...