Sì, viaggiare!

Viaggiando mi sono resa conto del fatto che spostarsi di luogo in luogo su un aereo è un modo alternativo che l’essere umano ha adottato per spostarsi tra le diverse parti che lo compongono. È troppo difficile affrontare la realtà così schietta come ci si presenta. Quindi fuggiamo. Fuggiamo in posti bellissimi; luoghi che non saremmo neanche in grado di immaginare. Per quanto corrotto e pieno di sofferenza, questo mondo rimane ‘’il luogo più bello sulla faccia della Terra”.
Andiamo tanto lontano perché non sappiamo neanche cosa abbiamo dentro di noi, cosa siamo veramente. La sorpresa di vedere un luogo nuovo, inaspettato, è la sorpresa di scoprire una parte di noi che non avevamo mai esplorato, che mai avevamo veramente notato. Del resto, il mondo è sempre lo stesso, sempre meraviglioso, sempre immenso e ricco. Lo stesso vale per noi stessi, per il nostro piccolo io. Noi siamo sempre meravigliosi, ma come facciamo a capirlo se non ci decidiamo ad aprire gli occhi? Andiamo lontano per capire quanto questo piccolo io sia grande, per capire cosa ci piace davvero, per capire qual è la nostra casa. Viaggiamo per allargare sempre di più i confini della nostra mente, i confini del nostro cuore. Chissà qual è il limite. Chissà se esiste un limite. Dicono che l’Universo sia infinito. Noi siamo così piccoli. Allora cosa potrebbe esserci di meglio che esplorare quel poco finito di infinito che possiamo? Salire su un aereo e andare in una destinazione di cui sappiamo poco e niente (perché un luogo lo conosci veramente solo quando lo vivi tutti i giorni sulla tua pelle in tutte le sue sfaccettature) di cui non condividiamo lingua, cultura o tradizioni è un vero e proprio salto nel vuoto. È un atto di coraggio. Ci vuole coraggio per scoprirsi e certe volte ci si ritrova a capire il senso anche delle cose che ci sono sempre state più vicine, della nostra realtà quotidiana, delle cose che diamo per scontate e a cui non riserviamo nessuna importanza, quel genere di cose che quando ti mancano diventano tutto, come cenare insieme alla tua famiglia, salutarsi con un bacio, essere amichevoli e gentili con gli altri. Ma che ne sanno di cenare tutti insieme in luoghi in cui si ucciderebbe per un sorso in più d’acqua? Che ne sanno di essere amichevoli in posti in cui non ci si siede accanto ad un’altra persona perché di colore diverso? Fuori dal nostro piccolo orto succedono così tante cose che mai ci immagineremmo. E in questa distanza, in questa differenza e anche in questo orrore, si può cogliere una infinita bellezza: la bellezza di scegliere, la bellezza di essere liberi di scegliere, liberi di scegliere chi vogliamo essere e che tipo di esistenza vogliamo condurre.

Del resto, esistiamo solo perché esiste un non-io. Per capire profondamente il nostro io forse dovremmo alzare la testa dallo schermo del nostro telefonino e guardare che succede là fuori dal finestrino, capire che non siamo così piccoli come pensiamo, che non siamo così soli come pensiamo, che dall’altra parte del mondo esiste una persona in grado di capirti come nessuno ha mai fatto, ma tu non capisci neanche che dice perché non parlate la stessa lingua.

Anche dentro di noi scorrono infiniti oceani di sofferenza, Soli di speranza, alberi forti e rigogliosi, ma così spesso mettiamo dei paraocchi e non ci permettiamo di vedere la realtà nella sua vera essenza. Non c’è dualità. Comprendendo meglio ciò che sta fuori capiamo veramente ciò che sta dentro. E siamo molto più forti, molto più consapevoli; ci sentiamo come non avremmo mai pensato di poterci sentire e realizziamo che possiamo vivere la nostra vita come un vero e proprio sogno, proprio come la vogliamo noi.                                                                                                                        ISABELLA CANDILORO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...