Come i corpetti

Come i corpetti sui manichini. Sei appeso, un’illusione sessuale. Sei grigio, come le tue foto. Sei pieno di acqua. Sei esile e fragile. Sei senza sesso.

Sei contraddizione e frustrazione. Limone in bocca.

Amara delusione, aspro boccone.

Volerai, per alti cieli, ma non con me. Ti ho reso il mio corpo, ma tu lo hai rifiutato. Ti ho dato la mia terra, ma hai preferito l’aria. Ti ho donato i miei colori, ma sono solo diventata come te. Ti ho dato il fuoco, ma tu mi hai annegata. Ti ho dato il mio sangue, ma non ti apparteneva. Ho amato senza vergogna, ma tu non lo hai capito. Ho rinunciato alla tristezza, e tu mi hai reso fragile.

È suonato il nostro tempo mai completato.

Sputo il dolore, mi rimane un seme in bocca.

ANGELICA AURELI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...